04
04
2017

RUBBER BAND CURL

Questo esercizio è semplicemente un “curl” per bicipiti eseguito con degli elastici di resistenza. Ho scelto questo “finisher” (dopo ti spiego cos’è!) per completare il tuo allenamento per i bicipiti soprattutto per la semplicità di poterlo eseguire ovunque: in palestra, in casa, al parco o.. in spiaggia come piace a me!

L’anno scorso quando sono andato a farmi un weekend al mare con un amica appassionata di palestra ho portato con me la “rubber band” ovvero un elastico da allenamento, uno di quelli tubolari con le maniglie come vedi nell’immagine. Dopo esserci rilassati al sole tutto il sabato ed aver passato la serata tra passeggiata lungo mare e discoteca.. la domenica abbiamo deciso di allenarci un po ed ho tirato fuori la mia rubber band dalla borsa e ci siamo allenati sul molo con un venticello speciale 🙂

Nella foto vedi un’altro esercizio che serve per i deltoidi posteriori, ma nel video puoi osservare l’esecuzione del curl: ecco un pregio della rubber band è l’eccletticità, la puoi usare per fare tantissimi esercizi ed occupa uno spazio piccolissimo nella borsa. 

Se intendi acquistarne una devi sapere che ci sono “tensioni” diverse per le varie rubber band con relative differenza di prezzo, maggiore è la tensione che l’elastico sostiene maggiore sarà il carico percepito (praticamente come se fosse un peso più elevato) Ti consiglio di acquistarle con le maniglie che poi puoi anche togliere ma sono davvero comode. Per facilitarti l’impresa ad un costo irrisorio puoi averne alcune in modo da utilizzarle per i diversi esercizi a questo link rubber band.

Ho personalmente selezionato un video su youtube per permetterti di visualizzare l’esecuzione più corretta.


COME VA ESEGUITO


POSIZIONE DI PARTENZA: in piedi ben dritto con glutei e addome contratti e scapole addotte con le spalle basse, la rubber band la farai passare sotto i tuoi piedi tenendo le maniglie una per mano.

ESECUZIONE MOVIMENTO: a questo punto piega le braccia portando le maniglie verso le spalle o verso il petto per un’esecuzione più favorevole alla rotazione naturale del polso.

SUGGERIMENTI PER UN ESECUZIONE PERFETTA!

  • ricordati di non perdere la contrazione di addome e glutei durante il movimento

  • anche questo esercizio può essere interessante da eseguire con la schiena in appoggio ad una parete o ad una panca in modo da mantenere i gomiti fermi

  • puoi legare la rubber band ad un palo o un oggetto pesante stabile in modo da tirarla come un cavo (come vedi nella foto, se l’avessimo ancorata più in basso alla base del palo avremmo potuto fare tranquillamente un curl)

  • se la tensione della rubber band è troppo leggera prendine una con tensione maggiore, oppure puoi giocare accorciando l’estensione dell’elastico in modo da aumentare la tensione anche in una band leggera ma non esagerare

  • con la rubber band hai una tensione progressiva per tanto aiuta moltissimo a migliorare i carichi ma è inutile se troppo leggera

Post Correlato:

04/04/2017

ROTATION CURL

04/04/2017

HAMMER CURL

04/04/2017

LEG PRESS

04/04/2017

SPINAL WAVE

Autore: Tiziano Lelio

Sportivo per natura, ho sempre praticato e studiato.. è la mia vita, la mia passione!
Personal Trainer Certificato, amo l’attività fisica e desidero creare un mondo di persone attive e soddisfatte in piena salute psico-fisica.
Appassionato di nutrizione ed integrazione da sempre per necessità e amore per la conoscenza.. il mio motto è “allenati ovunque in libertà”!