11
04
2017

FWD WALL SQUAT

Il wall squat è un esercizio propedeutico all’esecuzione del famosissimo esercizio: grazie all’appoggio dato dalla parete (in inglese wall) potrai imparare ad eseguire il movimento corretto per migliorare il tono dei tuoi glutei e delle tue gambe.

In alcuni video vedi le persone appoggiate di schiena alla parete, ma a mio modo di vedere quel tipo di esecuzione è piuttosto inutile per imparare veramente lo squat: appoggiarti alla parete di schiena (o magari alla swissball) non ti consente di apprendere effettivamente lo stesso movimento che poi andrai a fare a corpo libero.. anzi in genere vedo che le malcapitate che eseguono questo esercizio sotto la supervisione degli istruttori si lasciano andare fin troppo indietro.. tanto che se non ci fosse la parete ruzzolerebbero a terra!

Il vero wall squat si esegue posizionandosi di fronte alla parete, con le punte dei piedi molto vicine o addirittura a contatto con essa (la parete) così come il petto. Questa posizione ti costringe ad iniziare a lavorare sull’equilibrio e sulla reale postura dello squat senza mezzi termini: se ti sbilanci cadi nel baratro! 😉

In realtà le prime volte ti consiglio di posizionare una panca o degli step a formare una T con la parete. Tu ti posizionerai a cavallo di questo ulteriore supporto, con una gamba a destra e l’altra a sinistra. In questo modo qual’ora dovessi perdere l’equilibrio finirai semplicemente per sederti sul supporto. Quando tocchi il supporto però non lasciartici cadere come su un divano ma cerca di mantenere la posizione o almeno di risalire prontamente!

Anche e sopratutto in questo caso devi avere già una buona mobilità di anca e di caviglia per scendere abbastanza in basso da attivare bene i glutei.. dovrai ricordarti di mantenere alto il petto (senno ci pensa il muro 😛 )

Ho personalmente selezionato un video su youtube per permetterti di visualizzare l’esecuzione più corretta (appena saranno pronti i video che ho seguito come personal trainer pubblicherò quelli!)


COME VA ESEGUITO


POSIZIONE DI PARTENZA: in piedi con le gambe divaricate all’altezza circa delle tue spalle, le punte dei piedi vicine o a contatto con la parete così come il petto (e probabilmente anche il tuo naso) la braccia larghe per darti equilibrio

ESECUZIONE MOVIMENTO: esegui un movimento pelvico posteriore portando le chiappe quanto più indietro possibile e quando non vai più indietro inizia a piegare le ginocchia scendendo fino a quanto riesci mantenendoti in piedi.. in caso ancora tu non riesca a scendere abbastanza senza perdere l’equilibrio usa il supporto di una panca come scritto sopra.

SUGGERIMENTI PER UN ESECUZIONE PERFETTA!

  • ricordati di mantenere il petto alto e lo sguardo dritto sulla bellissima parete di fronte a te.

  • per avere maggior equilibrio tieni le braccia larghe appoggiate al muro.

  • fai in modo che le ginocchia durante l’accosciata si aprano sempre verso l’esterno e mai all’interno (anche per questo è opportuno posizionare la panca di supporto in posizione a T con la parete e starci a cavallo: questa impedirà che tu possa piegare le ginocchia all’interno!) 

  • appoggia bene i piedi a terra, completamente senza sollevare le punte o l’arco plantare interno o esterno (lo so è strano ma a molte persone capita e non è cosa buona e giusta!)

  • cerca di mantenere una buona simmetria di posizione delle gambe e dell’appoggio dei piedi: altra stranezza molte persone senza accorgersene hanno un piede più avanti dell’altro e quando accosciano aprono una gamba di più e l’altra meno

Post Correlato:

11/04/2017

SPINAL WAVE

11/04/2017

TRX PLANKS

11/04/2017

BEAR CRAWLING

11/04/2017

CRAWLING

11/04/2017

FROG JUMP

11/04/2017

SQUAT THRUST

Autore: Tiziano Lelio

Sportivo per natura, ho sempre praticato e studiato.. è la mia vita, la mia passione!
Personal Trainer Certificato, amo l’attività fisica e desidero creare un mondo di persone attive e soddisfatte in piena salute psico-fisica.
Appassionato di nutrizione ed integrazione da sempre per necessità e amore per la conoscenza.. il mio motto è “allenati ovunque in libertà”!