06
05
2017

BACK SQUAT

Uno degli esercizi più conosciuti in assoluto, immagine di forza, potenza e glutei di marmo. In realtà un esercizio base che in ogni disciplina sportiva si usa per il potenziamento completo degli atleti.

Esercizio multiarticolare dove si vanno a coinvolgere praticamente tutti muscoli del corpo in modo attivo o in stabilizzazione rappresentazione ideale dell’esercizio completo che può essere considerato un’intero allenamento.

Per seguire un squat perfetto devi avere ottime doti di forza sia nelle gambe che negli addominali, ottime doti di mobilità delle anche e delle caviglie ma anche del cingolo scapolo-omerale se vuoi tenere efficacemente il bilanciere sulle spalle.

Una cosa che dico sempre ai miei allievi è che lo squat non è un movimento di discesa verso il basso bensì un adattamento di un movimento di accosciata posteriore, ovvero il mio primo pensiero deve essere quello spostare il mio culo all’indietro, sempre di più.

Quando non posso più andare all’indietro, per spingermi ancora più indietro inizierò a piegare ed allargare l’apertura delle ginocchia scendendo anche contemporaneamente verso il basso. In ogni caso prima di lanciarti nello squat impara il movimento con gli esercizi propedeutici (airsquat wallsquat sumo squat squat thrust)

Ho personalmente selezionato un video su youtube per permetterti di visualizzare l’esecuzione più corretta (appena saranno pronti i video che ho seguito come personal trainer pubblicherò quelli!)


COME VA ESEGUITO


POSIZIONE DI PARTENZA: in piedi con le gambe divaricate all’altezza circa delle tue spalle devi immaginare di doverti sedere su una panca posta circa 30cm dietro di te. Carica il bilanciere sulle spalle, prendendolo con le mani ma mantenendo i gomiti sotto la traiettoria del bilanciere.

ESECUZIONE MOVIMENTO: esegui un movimento pelvico posteriore portando le chiappe quanto più indietro possibile e quando non vai più indietro inizia a piegare le ginocchia scendendo fino a quanto riesci mantenendoti in piedi (si ecco cerca di non cadere all’indietro che senno in spiaggia fai ridere tutti!)

SUGGERIMENTI PER UN ESECUZIONE PERFETTA!

  • ricordati di mantenere il petto alto e lo sguardo verso l’orizzonte (se c’è il mare meglio..) immagina di avere una parete che ti impedisce di abbassare il busto in avanti

  • per avere maggior equilibrio bilancia bene il bilanciere sulle spalle, cerca di distribuire il peso in modo uniforme fra spalle e mani in modo da non permettergli di schiacciare troppo su spalle e trapezi

  • fai in modo che le ginocchia durante l’accosciata si aprano sempre verso l’esterno e mai all’interno, in oltre cerca di non far loro oltrepassare la punta dei piedi (in realtà per le persone molto alte è difficile questo quindi sappi che non è un problema se le ginocchia sono leggermente più avanti, ma tanto quanto sono più avanti tanto avrai il carico distribuito anche sulle ginocchia: tienilo presente!)

  • appoggia bene i piedi a terra, completamente senza sollevare le punte o l’arco plantare interno o esterno (lo so è strano ma a molte persone capita e non è cosa buona e giusta!)

  • cerca di non posizionare il bilanciere troppo vicino o addirittura sul collo e sul trapezio perché potrebbe favorire un spostamento in avanti della tua traiettoria, schiacciare i cervicali ed essere fastidioso

Post Correlato:

06/05/2017

HACK SQUAT

06/05/2017

LEG PRESS

06/05/2017

JUMP SQUAT

Autore: Tiziano Lelio

Sportivo per natura, ho sempre praticato e studiato.. è la mia vita, la mia passione!
Personal Trainer Certificato, amo l’attività fisica e desidero creare un mondo di persone attive e soddisfatte in piena salute psico-fisica.
Appassionato di nutrizione ed integrazione da sempre per necessità e amore per la conoscenza.. il mio motto è “allenati ovunque in libertà”!